Laghetto

Realizzato agli inizi degli anni ’90, scavando il terreno e impermeabilizzando il fondale con argilla, questo affascinante specchio d’acqua, profondo nel punto più alto 5 metri, è alimentato dalle acque in esubero del vicino acquedotto.

E’ possibile fare il giro completo seguendo i sentieri che lo circondano, soffermarsi sul pontile di legno o in alcuni punti lungo le rive per osservare la vegetazione che popola le sponde (carici, salici, fragmite e altre specie di piante igrofile) e animali acquatici come pesci (carpe, persici, lucci, storioni, alborelle…), germani reali e gallinelle d’acqua. Tutte queste specie animali sono giunte spontaneamente. I pesci in particolare, provengono dal Ticino, passando attraverso i canali.

Nel lago è presente anche la testuggine dalle guance rosse (Trachemys scripta elegans), specie esotica, invasiva e dannosa, originaria del sud degli Stati Uniti, la cui abnorme diffusione degli ultimi anni è dovuta al continuo rilascio di esemplari acquistati come animali domestici e poi abbandonati, concausa della diminuzione della nostra testuggine palustre (Emys orbicularis).

Molte specie di uccelli nidificano indisturbate sull’isolotto al centro del lago, creando un’ottima opportunità per la loro riproduzione.

Attenzione: è vietato dare da mangiare agli animali che popolano il lago,
perché si altera l’equilibrio dell’ecosistema.

Clicca qui per saperne di più e insegna ai bambini
a
NON dare da mangiare alla fauna selvatica:
fa male alla fauna e all’ambiente!